Napoleon Tours - Agence de Voyage
Italiano

Login Area Agenzie

Trekking all' Isola d' Elba e Pianosa
SPECIALE INFRASETTIMANALE
4 giorni ( 3 notti )
minimo 42 partecipanti

Programma

1° GIORNO: Arrivo del Vs. gruppo in tarda mattinata al porto di Piombino. Ritiro del biglietto marittimo (se prenotato) presso la biglietteria Moby Lines all'interno della Stazione Marittima. Operazioni di imbarco Vs. autobus e passeggeri e partenza per l'Isola d'Elba. Dopo un'ora ca. arrivo a Portoferraio ed incontro con il ns. incaricato per la consegna dei documenti di soggiorno. Pranzo libero. Inizio dei servizi. Nel primo pomeriggio, incontro con la guida trekking (se prenotata). Partenza da Marciana piccolo paese edificato sulle pendici del Monte Capanne. pag_01_3.jpgAttraversato il borgo medievale caratterizzato da stretti vicoli, si raggiunge la Fortezza Pisana (risalente al 1200) per incamminarsi sul sentiero della Via Crucis che conduce al Santuario della Madonna del Monte (630 slm). Da qui si potrà godere di una piacevole vista sull'Isola d'Elba e sul continente. Lasciato il Santuario si proseguirà verso il Masso dell'Aquila; nelle giornate più chiare sarà possibile scorgere la Corsica e l'Isola di Capraia. La passeggiata prosegue lungo un agevole sentiero che un tempo collegava Marciana con Chiessi quasi interamente lastricato in granito. Qui la rigogliosa macchia mediterranea mette in risalto piante e fiori: il corbezzolo, l'erica, il cisto, la ginestra ed ancora i lecci, le querce ed i castagni. Proseguimento sino al semaforo per discendere verso Chiessi, piccolo borgo marinaro dalle caratteristiche case bianche che sembrano tuffarsi in mare. Trasferimento in Hotel, cena e pernottamento.

2° GIORNO: Dopo la prima colazione, trasferimento a Marina di Campo. Partenza in motonave per l'Isola di Pianosa. Dopo circa 45 minuti arrivo sull'Isola e visita del paesino ormai disabitato. Ci si sposta poi camminando all'interno dell'Isola, visitando le strutture ed i coltivi ormai abbandonati dell'ex colonia agricola. In questa zona è possibile incontrare numerose Pernici rosse e fagiani, introdotti sull'Isola oltre due secoli fa, quando Pianosa era riserva privata di caccia del GranDuca di Toscana. 

pag_09_1.jpgAmmirando i bellissimi muri a secco che caratterizzano l'Isola si raggiunge il castello del Marchese, elegante edificio costruito sul vertice settentrionale dell'Isola ed adibito nel corso della sua romanzesca storia a molteplici usi. Sotto, la bellissima baia del porto Romano le cui acque cristalline sono esaltate dalle friabili rocce bianche che ne delimitano i confini. Dirigendosi poi nuovamente a meridione lungo la costa Occidentale, una volta raggiunto il golfo della Botte, visita degli antichi lavatoi e dell'acquedotto Romano. L'escursione continua lungo la bellissima costa Pianosina, dove si possono ammirare numerosi uccelli marini tra cui spicca la berta maggiore. Proseguendo quindi all'interno, sempre avvolti dagli intensi profumi della macchia mediterranea, con la sensazione di poter raggiungere camminando sia l'Elba che la Corsica, data l'assoluta mancanza di rilievi sull'Isola, si raggiunge Cala Giovanna. Dopo aver visitato i resti della villa Romana di Agrippa Postumo, nipote di Augusto Ottaviano primo esiliato di Pianosa, l'escursione termina sulla spiaggia di Cala Giovanna unico luogo dove è consentita la balneazione a Pianosa. Tempo permettendo Visita anche al forte Teglia, costruito per volere di Napoleone, che cercò di organizzare l' isola dal punto di vista agricolo nel corso del 1800. Il Pranzo è previsto con cestino fornito dall'Hotel. Al termine dell'escursione imbarco sulla motonave e rientro a Marina di Campo. Trasferimento in hotel, cena e pernottamento

3° GIORNO: Dopo la prima colazione incontro con la guida trekking (se prenotata) e trasferimento a Rio Marina con escursione trekking all'interno della miniera abbandonata*. Partenza dal Palazzo della concessionaria "il Burò, attraversando il vecchio borgo di minatori è possibile vedere come i muri delle case, impastati con sabbia di piriti ed ematiti, rendano l'abitato luccicante. Percorrendo coloratissimi viottoli si raggiunge il cantiere di Vigneria, proseguendo si incontra la "laveria", gioiello di archeologia industriale recentemente recuperato ed il cantiere bacino. Ci troviamo in un museo naturale a cielo aperto. Qui sarà possibile raccogliere minerali affioranti dalla terra, come fiori appena sbocciati. Pranzo con cestino fornito dall'Hotel. Nel pomeriggio la visita potrà proseguire all'interno della miniera fino a Valle Giove dove la coltivazione a gradoni forma un ampio anfiteatro che mette in evidenza le rocce con interessantissimi affioramenti di geologia locale. Dal cantiere di Valle Giove si prosegue verso ovest salendo sino a raggiungere il pianoro del Portello. Dopo ca. 3km lungo un sentiero che guarda il mare si arriva al cantiere delle Conche caratterizzato da un laghetto di acque piovane che con il tempo hanno assunto una colorazione rosso porpora. Proseguimento per il centro abitato di Rio Marina, facoltativamente si potrà visitare il museo dei Minerali Elbani*. Rientro in Hotel, cena e pernottamento.

4° GIORNO: Dopo la prima colazione, incontro con la guida trekking (se prenotata) e partenza per Porto Azzurro verso la suggestiva vallata di Monserrato, nella quale a 120 mt. sul livello del mare è situata l'omonima chiesetta. Da qui un sinuoso sentiero risale l'aspra montagna i cui colori variano dall'ocra al rosso cupo fino a raggiungere la vetta del Monte Castello, da qui si domina Porto Azzurro. Proseguendo si arriva alla cima più alta dell'Elba orientale: Cima del Monte (516 mt sul livello del mare), il panorama è maestoso. Discesa verso Porto Azzurro attraverso un piccolo sentiero. Rientro in Hotel per il Pranzo oppure con cestino fornito dell'Hotel. Nel pomeriggio trasferimento a Portoferraio. Operazioni di imbarco e partenza per Piombino. Fine dei servizi.

(*) Le visite contrassegnate con l'asterisco sono da intendersi a pagamento.


Servizi di base
  • Passaggi marittimi Vs. autobus e passeggeri, tasse portuali obbligatorie.
  • Assistenza da parte di un ns. incaricato in arrivo al porto di Portoferraio per la consegna dei documenti di viaggio, del materiale informativo dell'Isola d'Elba destinato al capogruppo e del ns. "CARNET DELL'OSPITE"®. 
  • Sistemazione in hotel tre stelle, in periodi  infrasettimanali, in  camere base doppia con servizi privati e menù a scelta tra carne e pesce. 
  • N.03 pensioni complete dalla cena del 1° giorno al pranzo del 4° giorno. Per esigenze di programma il pranzo del 2° e 3° giorno sono previsti al sacco.
  • Trasferimento in motonave per / da l'Isola di Pianosa con guida ambientale autorizzata (una guida ogni 25 persone, obbligatoria). 
  • I.V.A. e contributo comunale di sbarco. 
  • Una gratuità ogni 25 persone.

Servizi supplementari
  • Passaggi marittimi Vs. autobus e passeggeri, tasse portuali obbligatorie .
  • Transfer delle persone porto / hotel e viceversa oppure hotel/località di partenza e viceversa. 
  • Servizi guida trekking. 
  • Ingressi vari previsti nei programmi.
  • Bevande.
  • Pranzo supplementare in hotel con menù a scelta.
  • Pranzo supplementare in ristorante.
  • Polizza assistenza medico bagaglio "NAVALE S.O.S."
  • Sistemazione in camera singola.