Napoleon Tours - Agence de Voyage
Italiano

Login Area Agenzie

Pievi e Castelli del Casentino
Poppi, Chiusi delle Verna, Camaldoli e Stia
3 giorni ( 2 notti )
minimo 42 partecipanti

Programma

1° GIORNO: POPPI Arrivo in tarda mattinata a Poppi attraverso una bellissima strada panoramica. Il borgo dichiarato "uno dei più belli d'Italia" è dominato dalla grande mole del Castello eretto nel XIII secolo. dai Conti Guidi, nobili signori molto potenti nel medioevo. Visita del Castello con il plastico della battaglia di Campaldino, alla quale partecipò allora un giovanissimo Dante; la biblioteca Rilliana e la Cappella affrescata da Taddeo Gaddi. Passeggiata nel borgo per ammirarne l'impianto urbanistico e visitare la cinquecentesca Cappella del Morbo e la Vallombrosana Badia di San Fedele. Trasferimento in Hotel (zona Arezzo o dintorni), cena e pernottamento.

2° GIORNO: CHIUSI DELLA VERNA, CAMALDOLI Dopo la prima colazione, partenza per La Verna, estremo lembo a levante del Casentino, uno dei grandi luoghi della fede, frequentato per i ricordi di San Francesco di Assisi. Incontro con la guida (se prenotata). Visita del Santuario della Verna che è costituito dalla chiesa, dal convento e dalle cappelle. Il complesso sacro sorge su un grande sperone roccioso tra il Casentino e la Valtiberina. La visita comincia dal piazzale della Meridiana. A destra, guardando il santuario, si trova l'antico arcone, che anticamente era l'ingresso principale al monastero. Sullo sfondo del piazzale, vi è un piccolo portico che copre l'ingresso alla piccola chiesa di Santa Maria degli Angeli, costruita da San Francesco e poi più volte ampliata. A sinistra, contornata dal grande porticato, si trova la Basilica Maggiore, con altre stupende opere e la Cappella delle Reliquie. Dal piazzale della Meridiana si scende poi al Sasso Spicco: nascosta e buia spaccatura del monte dove Francesco si ritirava in preghiera. Dalla sinistra del piazzale si accede quindi ad un corridoio, alla metà del quale si trova una porticina che conduce alla grotta dove una pietra faceva da letto a San Francesco. Il corridoio, protetto da vetrate, da accesso alla Cappella delle Stimmate, dove una lapide ricorda lo straordinario evento del 1224: Francesco, mentre pregava in solitudine, ricevette le stigmate della Passione di Gesù. Pranzo libero oppure in Ristorante (se prenotato). Nel pomeriggio trasferimento a Camaldoli, famosa per il complesso monastico camaldolese, meta di pellegrinaggi e passeggiate. Da vedere (facoltativamente): il monastero, la Chiesa di SS. Donato e Ilariano. Rientro in Hotel, cena e pernottamento.

3° GIORNO: STIA Dopo la prima colazione partenza per Stia, suggestivo borgo medievale con una bellissima pieve e piazza, che è stato set del film "Il ciclone". Da visitare: nella bella Piazza Tanucci la pieve parrocchiale S. Maria Assunta; il Palagio Fiorentino, il Castello di Porciano (a Km. 2 -previa prenotazione) e la Chiesa di S. Maria delle Grazie (a Km. 4) con il grazioso chiostro del '400 di terrecotte smaltate. Inoltre possibilità di visitare il museo della lana ove si produceva il caratteristico panno del casentino oppure il Mulino di Bucchio, un antico mulino ad acqua (del tipo con gora e ritrecine), nel primo nucleo abitato che l'Arno incontra il suo corso, dove pare che il tempo si sia fermato. Pranzo libero oppure in Ristorante (se prenotato). Fine dei servizi.


Servizi di base

- Sistemazione in hotel 3 stelle, in camere in base doppia con servizi privati.
- N.02 mezze pensioni, dalla cena del 1° giorno alla prima colazione del 3° giorno.

- I.V.A.
- Una gratuità ogni 25 persone.


Servizi supplementari

- Ingressi vari previsti nel programma.
- Tickets d'ingresso alle città d'arte, se previsti.
- Servizi guida turistica a Poppi, La Verna, Camaldoli e Stia.
- Pranzi in ristorante a Anghiari, La Verna ed Arezzo .
- Bevande.
- Sistemazione in camera singola.
- Polizza medico-bagaglio "Navale SOS".